Black Widow - Meredith Holmes

Attitudine: Policeman
Prestavolto: Renee Zellweger [Non condiviso]
Accenno di bg: Meredith ha sempre avuto l'indole a far rispettare la legge. Da ragazzina ha pensato bene di istituire a scuola un comitato che giudicava i comportamenti scorretti dei propri compagni di classe e faceva loro un piccolo processo. Non sempre approvato dagli insegnanti, era un piccolo antro di terrorismo psicologico che faceva intuire la natura che si sarebbe sviluppata.
Anche se il tentativo di essere bullizzata da qualcuno che non apprezzava le sue rotondità adolescenziali rischiava di farle cambiare idea, la grinta che si portava dietro quella piccola donna, ha portato a formare il carattere che attualmente possiede.
Ha iniziato a frequentare l'accademia di Scotland Yard che aveva appena quindici anni, prima degli altri. Come ha iniziato anche la scuola, prima degli altri. A diciannove anni non bastava essere un agente della Yard, ha iniziato a studiare Giurisprudenza, visto che nel sangue le scorreva quel senso di giustizia che solo con la yard, non riusciva a frenare. Diritto penale e come Ispettore, ha iniziato a collaborare con la Slater & Gordon, per la difesa dei poliziotti della yard, in quanto, secondo la sua indole e la sua ideologia, Scotland Yard difende i più deboli, ma chi difende loro?
L'aver tirato fuori da un marasma legale l'ex capitano di scotland Yard, le ha aperto le porte della promozione a Commissario.
Nella sua vita, ha avuto parecchi problemi a legarsi sentimentalmente in modo continuativo: tre matrimoni falliti alle spalle, ne sono l'esempio lampante.
Ora, superata da poco la soglia dei cinquanta, è una rispettabile donna in Carriera, seppur la fama da "Black Widow" per i suoi comportamenti bruschi, autoritari, sia quella che vien davanti a tutto.


Lavoro di Destinazione: Commissario - New Scotland Yard; Avvocato - Slater & Gordon.
Cherry - Cherry Samantha Montblanc

Attitudine: Arti Musicali
Prestavolto: Kat Dennings [Non condiviso]
Accenno di bg: Cherry, Cherì, inglesizzata come Cherry, è una ragazza francese giramondo.
Ha iniziato dalla sua amata Francia, dove è nata 32 anni fa in un pomeriggio d'estate (21 luglio).
aveva soli 18 anni quando zaino in spalla, ha mollato tutto e ha iniziato a viaggiare, partendo dal grande sogno americano, passando a New York i primi quattro anni dei suoi viaggi. Non più di qualche mese in città, e via, verso una nuova meta, giusto il tempo di trovare un lavoro e raccimolare i soldi necessari per ripartire.
Ha lavorato nei più celebri ristoranti e diner americani, nonché per le sue doti generose, anche da Hooters, e non se ne vergogna minimamente, anzi. Lo ammette, con una certa fierezza.
Ha passato molto tempo in canada, ma stufa della succursale degli states, ha pensato di virare altrove. Passando in Svezia, Norvegia. Ma quando ha trovato sul social l'instagram di un Diner Americano a Londra, ha avuto quel che si dice un colpo di fulmine.
Appassionata da sempre di musica, con una voce che da talento naturale, potrebbe anche sfondare, l'idea di una cameriera canterina al Liberty Diner, non le è mai passato per la mente, finché non ne ha visto la pubblicità.
Ha preso tutto quel che aveva e ha deciso di muoversi verso Londra.
L'incontro con Debbie non è stato subito la scintilla che pensava, ma per il locale, ha avuto un istintivo colpo di fulmine, a tal punto da decidere di fermarsi.
Di fatto, sono ben sei anni che lavora in quel Liberty Diner.
Per arrotondare e finalmente comprare la prima casa della sua vita, ha preso un secondo lavoro, presso il convenzionato Stone of Destiny.
E le cose non potrebbero andare meglio.


Lavoro di destinazione: Cameriera al Liberty diner e Stone of Destiny
Chippy - Annette Tailoring

Attitudine: Arti Visive
Prestavolto: Katherine McNamara [non condiviso]
Accenno di bg: Annette è nata e cresciuta nell’aperta campagna inglese a Truro in Cornovaglia, da una famiglia piuttosto comune. Madre, padre, un fratello ed un nonno a cui badare. La sua infanzia trascorre tranquilla, seguendo l'andamento delle sue stramberie. Passa da una passione all'altra, non sta mai ferma e non ha intenzione di farlo. Canto, ballo, piano, violino, cucina, fino ad arrivare alla sua Musa. La moda. La scoperta avviene grazie alla madre, che la porta quasi per caso ad una sfilata. Nel senso che ci sono passate per caso vicino, e la piccola si è ammaliata immediatamente di quel mondo. Fin da piccola però, purtroppo, ha la fobia incondizionata per gli aghi e questa cosa più volte l'ha ostacolata nel creare i suoi esperimenti. Fu così che ha iniziate ad usare colla a caldo e grafettatrice, non il più consono dei metodi ma è sempre qualcosa. Crescendo Chippy passa da un lavoro all’altro per mantenersi e potersi permettere le sue sgargianti mise, decisamente troppo extra per quello che è lo stile della famiglia. Più che altro per permetterle di comprare stoffe e tutto il necessario per creare i suoi esperimenti.
Si trasferisce a Manchester per studiare, e trova lavoro in un vecchio e piccolo emporio, trascorrendo il suo tempo tra abiti d’altri tempi, libri impolverati e vinili. Ha modo di sperimentare grazie agli studi, prova e scopre che si, quella è proprio la sua strada. Non è altro che un folletto col naso all’insù e grandi occhi troppo curiosi per quella città, tanto da farla arrivare a Londra ed affiancare alcuni tra i migliori stilisti in circolazione. Come? Semplicemente chiacchierando e usando le buone maniere insegnatele da sua madre per fare colpo. Non servono scollature e tacchi alti. A volte basta una bella camicia e sandaletti di cuoio marrone per avere la meglio.

Curiosità: ha paura degli aghi, niente tatuaggi o piercing, nemmeno cuce i campioni, usa colla e graffettatrice.

Mestiere di destinazione: Stilista - Wide Group
Cookie - Harrison Allen

Attitudine: Arti Visive
Prestavolto: Damiano Carrara [non condiviso]
Accenno di bg: Harrison Allen, figlio di Lucy e Tobias Allen, pasticceri di sua maestà la Regina.
O meglio, quando erano giovani e in servizio a Buckingham palace, per l'esattezza.
Pasticceri da generazioni al servizio della famiglia Reale, hanno tramandato la passione anche ai figli. Ma Harrison a differenza di James e William, ha pensato bene di cambiare la tradizione di Famiglia e prendere una strada diversa. Lui ama creare, senza rimanere nei soliti schemi rigidi che impone la casa Reale, per questo non ha richiesto di entrare, come per le scorse generazioni, ha cercato di seguire la sua strada.
Un giovane londinese, nato 35 anni fa il 26 al Royal Hospital, la madre ospite della stanza della Regina all'ospedale, ultimo di tre figli, tutti con la passione per la cucina nel sangue, come il padre e la madre.
James il cuoco al servizio della famiglia reale, William pasticcere, Harrison ha calcato la sua strada lavorando prima per il Pie Hole, per qualche anno dopo il diploma, fino a quando, ha scoperto dell'esistenza del Liberty Diner. Non sono state le sue inclinazioni sessuali a portarlo in quel luogo, ma semplicemente la voglia di scoprire qualcosa di nuovo, scoprire un tipo di gusto diverso da quello che ha sempre provato. Ed è stato qui che ha incontrato Debbie, la Rossa del Liberty Diner, che con la sua cheesecake l'ha incoraggiato a rimanere, ma l'ha fatto fermare ai cupcake. Una cucina con sapori d'oltre oceano hanno stuzzicato il suo palato, e conscio di voler apprendere nuovi modi di cucinare i dolci, ha cambiato il suo lavoro, spostandosi dal Pie Hole, al Liberty Diner. E da quel giorno, è il pasticcere che sforna i dolci più buoni della città.


Mestiere di destinazione: Cuoco - Liberty Diner (Pasticcere)
Diaz - Ricky Torres

Attitudine: Arti Motorie
Prestavolto: Allen King [non condiviso]
Accenno di bg: Ricky Diaz Torres, nato a Ibiza sotto il segno dello scorpione nel 1995. Rispecchia le caratteristiche della sua città natale : La festa dura tutta la notte, ma vi sembrerà corta. Così come le esperienze con Diaz, dopo averlo provato, anche solo una volta, vorrete riviverlo. Ibiza, fatta per godersi l’ambiente dei locali all’aperto e delle discoteche, la confusione e la festa senza freni.

E’ un confusionario di natura, ha sempre bisogno di fare e non restare fermo in un luogo per troppo tempo. Se si ferma, deve cambiare e rinnovarsi. Ha trascorso la seconda parte della sua vita a Madrid, dove la notte, si vive in modo differente. Per la precisione, ha iniziato a “lavorare” nel quartiere di Chueca, dove i pregiudizi spariscono per lasciar posto al divertimento e alla tolleranza. Nella zona abbondano i locali trasgressivi, le discoteche tecno e i pub di tendenza. Di fatto questo quartiere è sempre stato un esempio di modernità e proprio qui è nata la famosa “movida” madrilena.

Per questo motivo, oltre ad essere la zona preferita dal collettivo gay e transessuale, sono sempre più numerose le persone che frequentano queste vie per godersi la vita notturna. Ricky, è diventato famoso come Diaz, ballerino e performer nella cultura omosessuale spagnola, grazie alla presenza scenica e al fascino che di sicuro non manca visto il sangue caliente che gli scorre nelle vene.

Inizia ogni performance esclamando un altisonante “Hola Chicos”. Attualmente, è un Gogo Boy presso il Lady Godiva a Londra, in quanto, ha deciso di provare ad ampliare e accrescere il suo successo oltre oceano.

Occupazione : GogoBoy - Lady Godiva
Flower - Rose Mary Manley

Attitudine: Avvocato
Prestavolto: Amber Heard [Non condiviso]
Accenno di bg: Rose Mary, nata a Ax en Provence il 22 agosto 1987, figlia di avvocati Inglesi in vacanza, nasce per caso da quelle parti, un parto prematuro, che ha costato sia a lei che alla madre, della degenza lunga in ospedale.
Bambina prematura che presto scopre quanto sia brusco il mondo: passando da un ospedale all'altro, fino all'età adolescenziale, per la sua pessima salute, che non le ha procurato molte gioie, molti amici, essendo sempre costretta a casa, anche a studiare.
Una cura con le staminali, rende finalmente la sua vita degna di essere vissuta, cambia quasi tutto radicalmente, tranne per la celiachia, che rimane comunque come onta del passato.
Si è sempre scoperta, per questi motivi, una grande amante della letteratura, lettura e ha iniziato da età scolare, ad interessarsi al lavoro genitoriale.
Dopo il diploma e l'università, trova subito sfogo lavorativo nell'azienda di famiglia.
Lo studio Manley e Associati, aveva una lunga storia di famiglia, di generazioni di avvocati Inglesi. Nel 2015 il crack dell'azienda, per una retata della polizia, che ha trovato al suo interno, parecchi avvocati corrotti al servizio della mafia cinese. Il loro portafoglio clienti vantava almeno quattro piccoli boss, che avevano corrotto alcune delle alte sfere. Per fortuna, non quella che aveva al suo interno, la famiglia Manley.
Ma lo scandalo, andato sui giornali di mezza europa, ha minato al buon nome della famiglia, tanto da chiudere.
Da quell'anno, si sono trasferiti prima come collaboratori esterni a Scotland Yard, per poi passare direttamente alla Slater & Gordon.
L'obbiettivo di Rose, è mettere finalmente un punto a questa vicenda che ancora la coinvolge, riabilitando il buon nome della famiglia.
Negli ultimi anni infatti, la giovane avvocato ha iniziato a far conoscere il suo nome in giro per Londra. Conosciuta come giovane ma integerrima, si sta guadagnando molta fama, nel colosso dell'avvocatura Londinese. In particolare, si occupa della salvaguardia del genere femminile, dei diritti civili.


Lavoro di Destinazione - Avvocato - Slater & Gordon
Flykidz - Elliot Gilbert

Attitudine: Arti Motorie
Prestavolto: Adam Gary Sevani [non condiviso]
Accenno di bg:

La danza comincia ove la parola si arresta.
(Alexandre Tairoff)


Oh via, lo so cosa pensate. Elliot. Proprio come billy Elliot, un ballerino.
Era scritto nel destino che saresti diventato tutto calzamaglia e mezzepunte.
Eh invece no, non era affatto scritto..
Sapete com'è andata?
Così
Esaminatore: Elliot, potresti dirci come mai hai deciso di accostarti alla danza?
Elliot: Non lo so. È successo.
Esaminatore: Beh, ci sarà stato un particolare aspetto della danza che ha colpito la tua immaginazione.
Elliot: Che si danza.

È nato a Los Angeles, in California, e ha iniziato a danzare ad un'età molto giovane, nella scuola di danza dei suoi genitori, la Synthesis Dance Center ma si è trasferito all'età di due anni a Londra, dove i genitori hanno trasferito la stessa scuola di danza
è apparso per la prima volta al pubblico in due spot d'abbigliamento per bambini della catena J. C. Penney con la piccola compagna attrice e ballerina Alyson Stoner (uno nel 2004 e uno nel 2005). Ha preso parte a FlyKidz, un gruppo di canto e show televisivo per ragazzi della rete inglese E4 fa capo a Channel 4.

Sapete poi come vanno certe cose. La madre lascia il padre per un ballerino più giovane, il padre esce con lo stesso ballerino giovane, e finisce che il figlio molla tutto e si iscrive alla London school for the arts, cercando di arrivare a capo di qualcosa.
Ha un segreto; ha rubato le chiavi della sala prove (lo sanno tutti che le ha lui) e due volte l'anno organizza una gara di street dance interna alla scuola, a cui tutti possono partecipare. Cosa si vince? la possibilità di vantarsene fino alla volta successiva..

Occupazione : Studente (danza) al Wide Group
Fu - Fu Bao Jing

Attitudine: Arti Motorie
Prestavolto: Xi Mengyao [non condiviso]
Accenno di bg: Nome: Fu (loto) Bao (tesoro prezioso) Cognome: Jing (essenza, perfetto), per far comprendere il significato dei nomi che porta e che non ha smesso di portare, anche via dal suo paese di nascita.
Un incontro a cavallo tra oriente e occidente; nascere in cina, a Tsingtao, ed essere una donna che pensa troppo in grande, non è la scelta più giusta da fare. La società cinese è lacerata da una crescente disuguaglianza tra uomini e donne. Le donne cinesi hanno molte ragioni per lamentarsi della loro condizione. L’associazione Women’s Federation, guidata dal governo cinese, ha da poco concluso una campagna sul “ticchettio degli orologi biologici e sociali” delle donne professioniste di successo, avvertendo che se non si sposano e non procreano entro i venticinque finiranno per essere considerate “avanzi” (shengnu, in mandarino). E visto che una donna emancipata deve sempre stare all'ombra del marito, del suo ruolo di moglie e madre, è più facile andare altrove, che cambiare una mentalità che anche le alte cariche, non hanno modo di cambiare. Ed è stato così anche per Fu.

Ha iniziato la carriera di modella partecipando a una master class tenuta dall'agenzia > Elite Model Look < nel 2011. Visti i risultati eccellenti ottenuti (la master class prevedeva un contratto di 6 mesi come "aspirante modella") avendo occasionedi partecipare ad una delle passerelle conclusive per Givenchy a Parigi. Nello stesso periodo viene segnalata dal sito models.com nella sezione "models to watch".

Dal 2013 in poi, ingaggiata da un'agenzia differente (Ford Models) sfila per giovani stilisti emergenti, e finisce sulla copertiva dell'edizione cinese di Vogue.

Continua a lavorare per Givenchy, Shiseido, fino ad approdare nel 2015 come testimonial per il profumo Flower by Kenzo.

Ennesima possibilità di lancio : viene scelta per partecipare alla sfilata di Victoria Secrets come terza modella cinese dopo due super top model. Nessun problema durante le prove, nessun problema al primo giro. La vera chicca è nella sfilata conclusiva, quella prestigiosa con le enormi ali simbolo degli Angeli, di chi ce l'ha fatta. Il tacco della sua scarpa sinistra si stacca e lei cade miseramente in passerella, rimandendo letteralmente in ginocchio davanti a milioni di persone (lo Show viene trasmesso in diretta).

La figuraccia è così scottante, che si ritira dalle scene poche ore dopo la caduta di stile. Soprattutto quando scopre che il tacco non si è scollato, ma è stato segato di netto. Che qualcuno non la volesse li?

Lavoro di destinazione : Modella [Wide Group]
Husker - Nicholas Adama

Attitudine: Ladro
Prestavolto: Luke Pasqualino
Accenno di bg: Ladruncolo non proprio esperto, fermato diverse volte per taccheggio. Non una cima a scuola, espulso da quasi tutti gli istituti superiori pubblici di londra e cittadine limitrofe. Niente di grave, piccoli scherzi a insegnanti e preside, volti soprattutto al divertimento degli altri. -Il mio compito- diceva -è farli ridere tutti quanti. Degli altri, piuttosto che di me-. Husker infatti, primo di 4 figli di una famiglia di origini modeste anche se ricchi in dignità. Madre lavoratrice (insegnate di musica nelle scuole elementari) e il padre impegnato come impiegato statale e allenatore della squadra di calcio dei gemelli, ultimi nati della famiglia (8 anni).
Atti di ribellione dati fondamentalmente da una ricerca di attenzioni, tanto da costringere il giudice affidato al giudizio del suo caso, a scegliere la strada dei lavori socialmente utili piuttosto che una pena differente; da scontare, 20 ore settimanali al centro sociale one in four, con mansione di “cameriere tuttofare” presso il liberty diner, seguendo il progetto combinato di locale e struttura. Inoltre, per raggiungere i crediti necessari per l'agognato e sudato diploma, deve frequentare le lezioni extra sempre tenute al centro sociale one in four.

Occupazione : Cameriere al liberty diner
Lily - Emily Talbot

Attitudine: Arti Motorie
Prestavolto: Lauren Cohan [non condiviso]
Accenno di bg: Egocentrica, subdola e orgogliosa, Emily ama essere al centro dell'attenzione e ha problemi di bulimia. È impegnata in numerose attività: è la presidentessa del Comitato per i Servizi Sociali dell'università, manda avanti il club di francese, dà ripetizioni alle bambine di terza elementare, è volontaria alla mensa per i poveri, prende lezioni di fashion design con Oscar de la Renta, gioca a tennis ed è membro del comitato organizzativo di ogni evento sociale universitario.

Figlia dell'Upper East Side di Manhattan, di una coppia di agenti immobiliari delle star (vendono e comprano per i ricchi), l'unica figlia di Archibald e Honor Talbot, famosi nell'alta società di Manhattan.

A Londra per un capriccio, a seguito del milionario divorzio dei genitori, si è autodiagnosticata una lieve depressione, tanto da pianificare un viaggio in Europa, fermandosi proprio a Londra. Com'è diventata modella da queste parti?
Ha usato il cognome di famiglia -ed è uscita con il figlio di qualche investitore del gruppo Wide-.

Destinazione : Modella [The agency]
Mask - Theresa Spencer Tray

Attitudine: Arti Visive
Prestavolto: Alyson Tabbitha [non condiviso]
Accenno di bg: Quando il dolore prende nell'anima talmente forte, da pensare che il proprio cuore possa scoppiare, si cerca un appiglio più grande di quello che ci possiamo anche solo aspettare.
Forse questa frase dice poco e nulla, ma riassume gli ultimi anni di vita di Theresa. Il suo cognome è Rotschild, figlia del noto banchiere Elmett Rotschild, il cui jet, che lo trasportava dalla Cina a casa circa sei anni fa, è scomparso improvvisamente dai radar.
Perché cambiare cognome, passando da uno così importante come Rotschild, ad uno così anonimo?
Le ragioni del cambiamento di questo cognome, è radicato e annidato dentro al cuore di Theresa: figlia devota, studentessa modello, artista poliedrica, distintasi nella sua vita per essere una abile trasformista. Per sfuggire a un futuro quasi incerto, uno degli insegnamenti del padre lo ha messo in pratica: menti e non essere mai te stessa. Una delle maschere e identità che si era ritagliata per il lavoro, l'ha completamente assorbita da diventare la sua attuale identità, con tanto di documenti che ne accertano la vita e l'attuale esistenza.
Diplomata con successo alla London School of Design, Theresa (un tempo Camille) è una abile trasformista, una Make Up Artist in grado di trasformare se stessa e anche gli altri, in opere d'arte viventi. Dalla mente brillante e dalla fantasia senza limiti, è anche una cosplayer che gira di fiera in fiera. Ogni volta un nuovo personaggio, come se fosse una nuova identità. Ma non è la sua massima arte questa. Perché come figlia di un Rotschild discendente di sangue di un lontano parente Ladro, lei, come il padre, fa parte del gruppo criminale di Atlantis. Ladra. Conosciuta come Mask, la ladra che ha un volto più uno che non ti aspetti. Il suo lavoro di copertura è di Make Up Artist alla The Agency, si occupa dei modelli e degli artisti prima dei grandi eventi.
Perché essere una ladra però? Perché il suo grande obbiettivo è uno solamente: preservare le grandi opere del passato ancora in circolazione a Londra, per una collezione che in Atlantis, potrebbe essere d'aiuto, nel caso in cui la possibilità di soverchiare l'Ordine Mondiale potesse arrivare a compimento.
"Questo mondo è malato, non apprezza la pura forma d'arte. Ci sarà una generazione che presto, potrebbe comprendere la vera potenza dell'arte."
Dopo la formazione del gruppo New World inglese, viene affidata da Atlantis al controllo e aiuto nella crescita di questo nuovo nugolo di dominazione, con persone, che hanno la sua stessa veduta. Theresa, ancora nascosta da identità fittizia, si insedia all'interno del gruppo, con un rinnovato obiettivo: dare spicco a questa organizzazione con la sua arte.


Lavoro: Talent - the Agency | Reclutatore - New World.
Moone - Ian Moone

Attitudine: Killer
Prestavolto: Seth Green Non Condiviso
Accenno di bg:

Ian Moone -> I Am no One


Ian Moone, gestore di una libreria a Chelsea. Studi classici, vita tradizionalmente noiosa. Perde i genitori in un incidente d’auto quanto ha 8 anni, si trasferisce dai nonni materni che tutto farebbero per renderlo felice. Il problema è che è un ragazzo nella media, per nulla sportivo, per nulla mondano. Presidente del club di scacchi al liceo, vincitore del premio “studente dell’anno” per tre anni di fila, zero assenze zero problemi. Noioso solo a vederlo insomma. Pateticamente legato all’unica cosa che gli permette di viaggiare attraverso diversi mondi nella comodità della sua stanza, ossia i libri. Divorati di tutti i tipi, particolarmente appassionato di gialli e thriller.

La sua vita cambia quando, a 25 anni incontra Ellie, una studentessa di arti drammatiche interessata ai libri. Una sua cliente verso cui prova un forte senso di amore, che però, si rivela una vera e propria ossessione, tanto da trasformarlo in un violento maniaco.

Dal “arrivederci e grazie per l’acquisto” acquisisce tramite la carta di credito della ragazza, il suo nome e cognome, e da li è tutto in salita. Grazie ai social network la rintraccia, ne studia i movimenti. Aspirante attrice molto confusa sul suo futuro e ancora alla ricerca di se stessa. All’inizio appunto, fa quello che forse tutti un po’ fanno: cerca notizie su di lei in Google, spia il suo Facebook, prende informazioni in un modo che è un po’ romantico 2.0 un po’ inevitabile in questi tempi in cui non ci sono più segreti per nessuno, in cui la vita è in bella vista su tutti i social.

Ian si presenta come un ragazzo abbastanza adorabile e gentiluomo, tanto da rendere tutto confuso, persino quando ammazza, lo fa sembrare un atto romantico di cavalleria. Partendo dall’ex ragazzo di Ellie fino all’amica del cuore. Non è uno stalker e nemmeno un pazzo, è semplicemente innamorato, di una ragazza che nemmeno sa che lui esiste. Infatti Ellie non ha visto Ian se non in quell’occasione, in libreria e niente di più.

Bibliotecario; Collaboratore Esterno della Yard come Consulente.
Nash - Gavin Hollis

Attitudine: Arti Motorie
Prestavolto: Chord Overstreet [non condiviso]
Accenno di bg: Nashville è la capitale dello Stato del Tennessee ed è situata sulle sponde del fiume Cumberland nella contea di Davidson, nella parte centro-settentrionale dello Stato. È uno dei centri più importanti per la musica, in particolare la musica country; molto legato alla famiglia e alle tradizioni, usa come nome d'arte l'abbreviazione della sua città d'appartenenza.

Incoraggiato dai suoi parenti ad intraprendere la carriera musicale, inizia a suonare il violino in giovane età per poi passare alla batteria e alla chitarra. Scrive canzoni e, da teenager, fa il modello per campagne pubblicitarie della Gap e Famous Footwear.

Da adolescente le prova tutte; dal modello al ballerino al musicista come il padre, passando per il cameriere in alcuni bar e pud della zona. In un momento di particolare crisi economica, si trova a dover far fronte alle spese famigliari aiutando il padre. Decide di abbandonare gli studi per avviarsi a lavori più tradizionali e meglio pagati, fino ad incappare in quello che potrebbe essere sogno ed incubo allo stesso tempo.

L'apertura di un nuovo locale in città apre diverse strade e nuove prospettive. Da una parte, smette i panni del lavoratore sottopagato e sfruttato, per sVestire quelli di ragazzo immagine per lo stesso locale. Alto, biondo, con grandi labbra che chiunque vorrebbe baciare ed enormi occhi blu. Fisico allenato dal lavoro più che dalla palestra.. Una predisposzione naturale alla gentilezza e alle buone maniere (più grande di 4 fratello e una madre che per loro avrebbe venduto l'anima), aspetto da bravo ragazzo che fa innamorare ogni ragazza che incontra.

Da li è un attimo il cambio di rotta. All'età di circa 23 anni, con una carriera di ballerino mediocre, nessun contratto come musicista e una serie di piccoli lavori a chiamata, il GoGoBoy, sembra la scelta adatta, oltre a quella meno faticosa. Dal Tennesse si sposta nelle grandi città, seguendo il suo promotore Dallas, nella grande mela. Un investimento sbagliato, ed è la fine di tutto.

Perchè Londra?
La vera domanda è, perchè no?

Destinazione : gogoboy, Lady Godiva
Olivia - Olivia Welsh

Attitudine: Medico
Prestavolto: Tina Majorino [non condiviso]
Accenno di bg:

It's not like I didn't know I was dealing with the most powerful, well...the most dysfunctional family in the universe. I've chosen to be your friend and face all that comes with that. The good, the bad, and the crispy.



Olivia ha frequentato la scuola di medicina prima di diventare terapista; ciò significa, che è una psichiatra a tutti gli effetti, non una di quelle false che appuntano cose e disegnano gattini e fiori sui loro bei blocchetti neri.
Per pagarsi la scuola di medicina, ha lavorato come "operatore sessuale" presso un call center erotico, chiamato "1-800-ProfessorFeelGood".

E' stata sposata per due anni con un uomo più grande di lei. Per quella storia, le è stata momentaneamente sospesa la licenza, e sanzionata pesantemente dall'albo. Era uno di quei pazienti mediamente bellocci ma terribilmente affascinanti, che ti conquistano e ti fregano in 5 secondi, e lei, ci è cascata con tutte le scarpe. Frasi fatte, mezzucci e metafore anche bibliche, una genialità di pochi e una scaltrezza per ancora meno.

Due anni, una casa e un cane, un vialetto da spalare dalla neve e un giardino da curare.
Ma sapete cosa? il vero problema non era neanche chi doveva ritirare la posta la sera, rientrando dal lavoro..
Il vero problema era l'altra famiglia dell'uomo, la prima moglie, la prima figlia..


Mestiere di destinazione: Medico -
Purity - Rebecca Joymish

Attitudine: Ministro del Culto
Prestavolto: Josephine Skriver [non condiviso]
Accenno di bg: Rebecca >Purity< Joymish

Figlia di una comunità religiosa rigida e intransigente, che rifiuta la “normale” civilizzazione; Figlia di quello che viene chiamato dalla stessa comunità il “Rumspringa” ossia il periodo in cui i ragazzi Amish possono vivere esattamente come i ragazzi normali, per poi fare rientro nella comunità, consapevoli delle rinunce a cui sarebbero stati costretti.
Il padre di Rebecca infatti, un tale Jeremiah, ha lasciato la comunità a 18 anni e si sarebbe sposato con una donna con cui ha avuto tre figli; Abe, Rebecca e Samuel. All’età di 32 anni, venne denunciato per violenze domestiche ottenendo anche un’ordinanza restrittiva e vedendosi tolta la possibilità di vedere i figli.
Lei, ribelle come il padre, non ha seguito le orme dei fratelli, rientrati nella comunità Amish, ha invece proseguito la sua strada iniziata a Londra.
Ora professa un tipo di stregoneria Amish, antica e rara: sono rituali che somigliano alla Wiccan new Age.

Amish: le regole delle comunità
Le comunità degli Amish si basano su forti legami familiari e una solidissima identità religiosa. Tutti gli appartenenti al movimento devono far riferimento alle regole dell’Ordine, detto Ordnung, che riprende alcuni concetti della Bibbia. Le comunità si fondano sul reciproco aiuto: ogni adulto ha il dovere di lavorare per provvedere a sé, ai propri cari e all’intera società versando nelle casse comuni somme in denaro per le evenienze e le difficoltà degli altri membri. I mestieri ammessi sono legati solo all’agricoltura e all’artigianato in modo da non rovinare con la tecnologia e la civilizzazione la purezza del creato. Per questi motivi non è ammesso l’uso dell’elettricità o delle automobili: gli Amish posso sfruttare solo fonti di energie naturali e circolare su carri trainati da cavalli.

Amish: l’organizzazione della religione
Per gli Amish non esiste una struttura ecclesiastica centrale ma ma ogni singola comunità è indipendente ed autonoma. L’Ordnung è il regolamento conservatore che stabilisce le direttive da seguire nel proprio comportamento quotidiano: esso prevede, ad esempio, che la celebrazione religiosa nella propria casa si svolge una domenica su due, mentre la comunione può essere effettuata due volte all’anno. Le regole degli Amish sanciscono, inoltre, la sottomissione delle donne agli uomini: se nubili restano soggette alla disciplina paterna, se sposate a quella del marito.

Volto : Josephine Skriver
Occupazione : Modella The Agency _ Volontaria one in four
Silverfox - Jonathan Bryan Whatson

Attitudine: Falsario
Prestavolto: Orlando Silverfox [Non condiviso]
Accenno di bg: Jonathan, nato a New York il 24 agosto del 1978 da due genitori inglesi, due banchieri per l'esattezza, che hanno cercato fortuna negli States.
Whatson non è il suo cognome reale, lo ha cambiato quando è diventato un dottore sulla cresta dell'onda, perché Rotschild è ancora un cognome che fa paura e in parte timore.
La sua vita è costellata da sicuri successi, per via della sua mente brillante, che lo porta a scalare i voti come se stesse facendo una passeggiata.
Si diploma con il massimo dei voti, e decide di intraprendere una strada differente da quella della famiglia, passando dalla finanza alla medicina. Inizialmente, come ogni ragazzo appena maggiorenne, con la speranza di salvare le persone.
Successivamente, coltiva istinti ben poco sani, per un ragazzo. La volontà di comprendere le menti per dominarle.
Nella famiglia, c'è già quell'istinto, in quanto i genitori appartengono a un ramo americano del new World, motivo per il quale, non accertato, siano andati dal regno unito negli states: affari del New World.
Ed è per lo stesso motivo, al contrario, che torna nel regno unito, Jonathan.
L'aspirazione al comando non passa inosservata, tanto che inizia a guadagnarsi una fetta di discreto successo nel New World, per la sua dominazione della mente altrui, con delle pratiche di convincimento, piuttosto spiccate.
Oltre a questo, inizia a plasmare una piccola rete di contatti con personaggi di spicco, che lo prendono come medico (compiacente) che fornisce certificati falsi o ricette contraffatte.
Un buon modo per far soldi, velocemente, ma certamente farsi strada nella fama.
Fama che lo porta ad affiancarsi a personaggi di fama internazionale, come medico.
Sempre più persone iniziano a cercarlo.
Al culmine di questo successo, un presunto flirt inventato ad hoc, lo porta nella terra che ha dato i natali alla sua famiglia. Il motivo? E' unirsi al new World e mettere le sue arti, al loro servizio. E perché no, ricostruire anche la sua rete di personaggi famosi da collezionare.
Intanto, per la strada di questo successo oltre oceano, perché non aderire al progetto Rebirth? Con il suo curriculum, di certo, non è passato inosservato. Si occupa di alcuni pazienti che stanno affrontando la sperimentazione del siero Rebirth-A.



Lavoro di destinazione: Reclutatore - New World; Medico Ricercatore (Psichiatra al progetto Rebirth)
Swan - Daniel Struggle

Attitudine: Arti Motorie
Prestavolto: Sam Salter [non condiviso]
Accenno di bg: Daniel Danny Struggle,
Ballava prima di camminare.
Nessuna nota scolastica particolarmente rilevante, nessuna notizia riguardante la famiglia. Anche perchè non è nato a Londra ma ad un soffio da New York, e una volta giunto a Londra, ha eliminato tutto del passato. Non si conosce il nome dei genitori, se abbia fratelli o sorelle, nulla.
Si è presentato ai casting, ha fatto eco con un C.V notevole per la sua età (di cui ricordiamo)
- una parte nel tour nazionale di West Side Story
- una produzione a basso costo di Wicked
- una parte nel tour nazionale di Cameron Mackintosh in Mary Poppins

Aveva una parte nel Lago dei Cigni con produzione inglese, ma è stato allontanato dalla compagnia per positività ad un test antidroga; positivo all'ossicodone (L'ossicodone ha un potere analgesico simile a quello della morfina e possiede un'emivita plasmatica di circa quattro ore. Per questo motivo sono necessarie somministrazioni frequenti - ogni 4-6 ore circa-.

Attualmente, studente presso la London School for the Arts in quanto, la commissione medica l'ha obbligato alla frequentazione di almeno 18 mesi di corso oltre a esami medici periodici di controllo (se negativo, possibiltà di reintegro in compagnia).


Talent - The Agency
Timothy - Timothy Desmond

Attitudine: Killer
Prestavolto: Wes Bentley [non condiviso]
Accenno di bg: Timothy Liam Desmond, ex detective di Scotland Yard. Un caso in particolare ha messo fine alla sua carriera. Si tratta del caso di "The Angel of Death", o meglio, Beverly Gail Allitt, assassina seriale condannata a ben 13 ergastoli. È stata condannata per aver ucciso quattro bambini, ed aver tentato di ucciderne altri tre ed ha inoltre causato gravi danni fisici ad altri sei bambini. I reati sono stati commessi in un periodo di 59 giorni tra febbraio e aprile 1991 nel reparto di pediatria a Grantham all'ospedale di Kesteven, Lincolnshire, dove la Allitt lavorava come infermiera. Nei suoi omicidi ha somministrato grandi dosi di insulina ad almeno due delle sue vittime, è stata trovata una grande bolla d'aria nel corpo di un'altra vittima per quanto riguarda gli altri la polizia non è stata in grado di stabilire come sono stati eseguiti gli attacchi. Nel maggio del 1993 viene condannata a 13 ergastoli. È trattenuta presso l'ospedale Rampton Secure a Nottinghamshire.

Il motivo per cui Tim ha perso il lavoro è piuttosto facile; tra le potenziali vittime anche la sorellina, Kayley Desmond (un anno) - ammessa al reparto a causa un'infezione al torace. Allitt cercó di ucciderla l'8 marzo 1991, ma la bambina è stata rianimata e trasferita in un altro ospedale, dove ha recuperato.

L'ossessione per la donna fu tale, che cercò disperatamente di collegare altre morti, altri casi irrisolti a quelli per cui era stata già rinchiusa e condatnnata, portandolo molto presto alla pazzia. Niente era più importante di quello, nessun altro caso meritata il tempo e l'attenzione che dedicava a Beverly. In molti pensano che si sia riflesso un sentimento quasi d'amore verso la serial killer, cosa che non è.

Ruolo di destinazione : Gregario Esperto (Underground Dogs)
Titti - Darla Stevens

Attitudine: Ereditiere
Prestavolto: Becki Newton [non condiviso]
Accenno di bg: Darla Stevens.
Età non dichiarata (lo sanno tutti, alle donne non si chiede l'età neanche sotto tortura).
Accanita fan de il film "Legally Blonde", che le ha letteralmente cambiato la vita.
Una giovane viziata e biondissima Darla appena 18enne, che passava le sue giornate tra shopping e amiche; lasciata dal fidanzato storico (entrato ad Harvard, Legge) la considera troppo frivola, troppo bionda per quello che vorrebbe come futuro. Inizialmente amareggiata, Titti (per via dei capelli biondi e della voce abbastanza alta), non si arrende e carica della sua solare positività, sceglie la via di Harvard, ma facoltà di Marketing (spendendo tanto, giustamente, vuole anche sapere come guadagnare tanto).

Abiti rosa e sgargianti, tacchi alti e borsetta a braccio; non esattamente lo stile che si addice alle fredde aule di Harvard, ma con i modi da pin up e la testa dura, alla fine, una laurea, riuscirà a prenderla anche lei.

Perchè da Harvard a Londra?
Andiamo, lo sanno tutti che la Regina ha qualche nipote single ancora a piede libero..
Scherzi a parte, la vita da laureata non fa assolutamente per lei, troppe responsabilità. Attualmente lavora come "attraente e un pò svampita" segretaria per lo studio d'avvocati più famoso di Londra, Slater & Gordon. Un pò pettegola ma di gran cuore, è molto precisa nel suo lavoro (quando lo fa e non curiosa tra i casi degli avvocati)..
Tooly - Shawn Wright

Attitudine: Arti Musicali
Prestavolto: Tarjei Sandvik Moe
Accenno di bg: Life
♠ E' nato a Harwich (Essex) figlio di Robert ed Elizabeth Wright. E' il figlio secondogenito della coppia, ha un fratello più grande di cinque anni e che si chiama Aaron. Suo padre è un curatore d'arte, cosa che consente alla famiglia un buono stile di vita.
♣ Da bambino era balbuziente. Ha risolto verso i tredici anni, scoprendo nella musica e nel canto una maniera per riuscire a superare il difetto. Difetto che, ad oggi, si manifesta solo in situazioni di eccessivo stress psico-fisico.
♦ Come se non bastasse è dislessico. Questo fattore ha contribuito a migliorare il suo orecchio musicale e la sua memoria, per compensare la lentezza e la difficoltà nella lettura dello spartito.
♥ Sua madre è morta di leucemia quando Shawn aveva tre anni.
♠ Comincia a pasticciare con la musica sin da piccolo, usando una vecchia pianola elettrica del padre per divertirsi con i vari registri.
♣ Verso i sette anni prende le prime lezioni di pianoforte, associandole a quelle scolastiche del clarinetto. Solo successivamente, durante l'adolescenza, imparerà anche la chitarra.
♦ Nonostante venga formato in maniera "classica", presto si appassiona al jazz e al rock che più gli consentono di esprimere la sua creatività ed il suo estro musicale. Ha sempre, però, rifiutato le etichette musicali, preferendo spaziare liberamente tra vari generi fondendoli spesso assieme.
♥ Ha scritto i primi pezzi per alcuni spettacoli scolastici anche se, a causa della sua estrema timidezza, non ha mai amato esibirsi davanti a molte persone.
♠ All'ultimo anno di scuole superiori fonda, assieme a due amici, una band chiamata Achilles' Tortoises. Non è un gran nome, è venuto loro in mente durante l'ora di filosofia e tanto basta. La band dura il tempo di un anno scolastico ed è composta da Shawn alle tastiere, due chitarristi e un bassista. Realizzano cover di calzoni famose in chiave fusion rock/pop/jazz. Registrano tre pezzi in una saletta privata e si esibiscono per cinque o sei volte in alcuni pub, ottenendo abbastanza indifferenza da evitar loro il lancio di ortaggi.
♣ Al saggio di fine anno della classe di musica Shawn si esibisce con un medley di Chopin arrangiato in vari stili musciali, che gli vale ben 90 minuti secondi di applausi.
♦ Dopo il diploma prova ad entrare ad Oxford o a Cambridge ma la sua media non gli consente di partecipare ai test. Colpa della dislessia, coff. Punta su Londra e riesce ad entrare alla London School of the Arts.
♥ A Londra si trasferisce in un appartamento/studio di proprietà di sua zia, in zona Soho, concessogli con un fitto agevolato. Dentro ci stipa il suo pianoforte, i suoi strumenti e i suoi (troppi) libri.


Random Stuff
• E' gay. Non ne ha mai fatto una questione di stato e pure il suo coming out con il padre è stata una semplice chiacchierata. Non ha mai avuto una relazione sentimentale con qualcuno (a meno che non si escluda Sophia, la sua fidanzatina per tre giorni alle elementari).
• Nonostante la dislessia adora leggere, sopratutto romanzi e libri di poesia. Il fatto che debba sforzarsi per leggerli gli consente di poterli "assaporare" meglio. Il suo poeta preferito è Rimbaud, sulle cui liriche ha scritto qualche pezzo non pubblicato.
• Ha registrato tre pezzi a proprie spese: Anywhere but here, Join the crowd e Walking in your dreams, tutti per pianoforte solo. Possono essere trovati su Spotify e sono stati trasmessi da qualche radio indipendente e ascoltati da circa zero persone.
• E' molto preciso sulla sua pratica quotidiana al piano, al quale si esercita per tre ore ogni mattina e altre due la sera. La chitarra e il sassofono ricevono qualche attenzione in meno e vi si esercita a giorni alterni.
• Nel tempo libero guarda film (è un onnivoro, non fa differenze tra un classico di Truffaut e Avengers), legge e molto raramente fa sport. Ogni tanto, quando ha soldi da spendere, se ne va nel West End a vedere musical. Piange regolarmente.
• Come ogni inglese che si rispetti ha una squadra del cuore e quella squadra è, nonostante lui sia dell'Essex, il Chelsea F.C. Ogni tanto va anche allo stadio con qualche amico. Go Blues!
• E' mancino. Ma, visto che si scoccia di smontare e rimontare al contrario le corde alle varie chitarre che si trova a suonare (quelle non sue) ha imparato a suonare anche con la destra. A volte, per gioco, ha suonato con la sinistra con la chitarra al contrario.
• Ha il vizio di scrivere qualsiasi cosa con una matita a mina dalla punta finissima. La qual cosa rende difficilissimo decifrare qualsiasi cosa scriva. Lui ci riesce per il 98% delle volte.
• Ha cominciato a fumare da circa due anni e da due anni giura che smetterà la prossima settimana.
• Non ne capisce un ciufolo di politica ma tifa per Nonna Betty. Indicativamente lo si potrebbe definire un liberale progressista, ma visto che non ha mai votato in vita sua (è maggiorenne dal 2018) non lo sapremo fino alla prossima guerra civile elezione generale.

Studente di Musica - The Agency
Venom - Desdemona Wright

Attitudine: Policeman
Prestavolto: Lana Parrilla [Non condiviso]
Accenno di bg: Desdemona è figlia dell'immigrazione: la madre è Spagnola, immigrata con tutta la famiglia nel regno Unito, in un periodo brusco per la famiglia, in quanto i nonni hanno dovuto per forza emigrare per riuscire a farsi curare da malattie rare che in Spagna, non avevano trovato sollievo.
La madre Maria, quindi, approda sulo suolo britannico che aveva a malapena diciotto anni, e l'anno dopo convolgia a nozze con Peter Wright, uomo e marito che le ha rapito il cuore.
Un matrimonio pieno d'amore dal quale nascono ben sei figli. Desdemona è l'ultima.
La famiglia Wright, difficilmente abbandona la cultura latina di Maria, tanto che a parte il bilinguismo dalla nascita, tradizioni, costumi e modi di fare, sono all'ordine del giorno in quella pazza famiglia di ispirazione cattolica.
Anche se l'aspirazione della figlia a studiare medicina, fa storcere in parte il naso in famiglia, dall'altra c'è parecchio orgoglio nel sapere che quella medicina, vuole essere messa al servizio di Scotland Yard. Paripasso, segue anche l'addestramento base per diventare Agente. Specializzato, nel ramo scientifico.
La famiglia non ha mai navigato in ottime acque, ma lei ha sempre lavorato per provvedere a dare una mano, il fatto di essere da sempre in polizia e in accademia, ha fatto sì che i suoi studi non pesassero sulla famiglia.
Sono almeno quasi venti anni di servizio, quelli alle spalle della donna, appena quarant'anni.
E dopo quindici, l'ascesa alle vette del potere. Passando a ispettore, e dopo poco più di un anno, Commissario.
Si vocifera che, però, la sua ascesa a commissario sia stata agevolata dalla relazione con il precedente vice Capitano, andato in pensione. Voce, mai confermata e nemmeno mai smentita.
Attualmente è a capo del reparto della polizia scientifica, ma per prima, non manca di scendere in campo ad aiutare i colleghi per la risoluzione dei casi.


Lavoro di Destinazione: Commissario - New Scotland Yard.
Viper - Magdalene Moore

Attitudine: Hacker
Prestavolto: Emma Roberts [Non condiviso]
Accenno di bg: Elizabeth McNamara, è una donna, giovane donna, nel fiore dell'età (appena 31 anni).
In apparenza una snob e piena di sé, ha una mente geniale, che le ha fruttato nella vita, sempre il meglio.
Partendo dal diploma preso a sedici anni, passando per una Laurea in Informatica, che le avrebbe aperto le porte di Facebook precocemente, lavorando per il colosso della Silicon Valley.
Ma voleva qualcosa di più. E ha iniziato a studiare altro, che l'ha portata presto ad interfacciarsi con un mondo più oscuro del deep web e darknet.
Viene reclutata che ha appena 25 anni dal New World, per aver craccato il sistema informatico della stessa organizzazione, spinta da quell'irrefrenabile curiosità che oltre a essere donna, porta il suo nome.
Tramite le sue sole forze, ha violato una rete costruita su potenti sistemi di sicurezza. E per questo, è diventata una delle maggiori risorse del Ramo del Texas.
Una occasione, che accade una sola volta nella vita, e che la sua sete di intraprendenza e di conoscenza, non poteva certamente rifiutare.
Da Huston (abbiamo un problema?) a Londra, è una strada strana e che non ha molto senso, vista per questo verso. Ma il suo aiuto, a una neonata organizzazione Londinese, era necessario.
Non essendo brava a mantenere legami che abbiano più che qualche bit, staccarsi da Huston e andare a Londra, non è stato difficile.
Grazie a Silverfox, ha pure ottenuto una nuova identità (Magdalene Moore) con cui ha preso casa a Londra. E una cittadinanza ricevuta, senza che realmente ne avesse i requisiti. Ma questo volevano e questo ha fatto.
Londra l'ha sempre affascinata, non ha nemmeno mostrato segni di sofferenza ad abituarsi a un mondo diverso.
L'accento: quello la frega, ancora la cadenza texana.
Ma non è un problema per una come lei.


Lavoro di destinazione: Reclutatore - New World - Hacker
Whom - John Doe

Attitudine: Giornalista
Prestavolto:
Accenno di bg: John Doe è un nome usato solitamente nel gergo giuridico statunitense per indicare un uomo la cui reale identità è sconosciuta o va mantenuta tale. Si tratta di un nome di fantasia, usato comunemente per indicare un uomo senza un’identità certa. Il nostro John (originariamente Brian Stevenson) ha genitori decisamente simpatici. Hetta e Hugh Stevenson, eredi della fortuna della distilleria Oban (fondata nel 1794, perfettamente integrata nel tessuto cittadino dell’omonima località della costa ovest della Scozia e totalmente circondata da abitazioni e negozi), maggior produttore di whisky.

Lui, con gli alcolici ha da sempre un rapporto molto stretto, tanto da volerne fare una carriera. Dopo gli studi classici e una laurea in giornalismo, si specializza nel settore enogastronomico, iniziando a viaggiare e girare per il mondo a suon di recensioni. Piccati e spesso pungenti, è conosciuto in tutta Inghilterra per la fama che John Doe si è costruito, usando spesso e volentieri, il cognome di famiglia (firmandosi però come John Doe negli articoli).

Tipicamente annoiato come ogni adolescente che ha tutto dalla vita e troppo denaro da spendere, inizia a investire capitali in un mercato secondario, fatto sempre di.. sostanze liquide. Si "specializza" se così vogliamo dirlo, nella rivendita di sostante stupefacenti in forma liquida (principalmnte GHB o droga dello stupro, alcune benzodiazepine, tranquillanti e GBL). Vi chiederete il motivo? semplicemente per un fattore estetico. Conosce gli alcolici, conosce le bottiglie. Per lui, è più facile rivendere qualcosa con cui è pratico piuttosto che sostanze non note.

Nel mondo della mala, è colui che offre e rivende, sostanze liquide, di ottima qualità al miglior prezzo (il suo, in base alla persona che ha davanti).

DESTINAZIONE : Giornalista Televisivo BBC (settore enogastronomico) & Gregario Underground Dogs